Cerca

Parco Paternò del Toscano

Parchi

Parco Paternò del Toscano


Parco Paternò del Toscano

Immerso fra le rocce laviche, il Parco Paternò del Toscano si estende per circa 3 ettari ed offre un paesaggio unico per armonia estetica e per interesse botanico. 

Lo stile compositivo è naturalistico. Il paesaggio si snoda su un'antica colata lavica, con forti dislivelli che creano un gioco di spazi aperti e angoli nascosti.

Alcune piante sono state dichiarate monumentali e l'intero giardino è stato posto sotto tutela dalla Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali della Regione Siciliana. Nel giardino si possono ammirare due aree distinte: la vegetazione tropicale e il bosco mediterraneo

VEGETAZIONE TROPICALE
Il parco è ideato per creare rigogliosi ambienti in cui si inseriscono, con estrema naturalezza, piante provenienti da tutto il mondo.
Dal Messico a Capo Verde, dalle Canarie all’Australia, passando per l’India e il Brasile, numerose specie esotiche trovano spazio all’interno del giardino. Oltre quaranta varietà di palme straordinarie si alternano a specie tropicali e subtropicali, ognuna con forma, colore e storia differente. Tra gli affioramenti lavici crescono agavi, yucche e una miriade di altre piante esotiche che convivono armoniosamente nell’ambiente circostante grazie ad un sistema di terrazzamenti asimmetrici. 

BOSCO MEDITERRANEO
Un percorso sempre vario di sentieri conduce ad angoli inaspettati, dove si rivelano effetti scenografici sorprendenti con varietà di luci ed ombre. 
Sulle vecchie colate laviche, ormai ricoperte da muschi, crescono querce, castagni, celtis, mirti e melograni in mezzo a felci lussureggianti.
Tra i sentieri del bosco ci si può imbattere in stagni ricoperti da ninfee o soffermarsi ad ammirare la natura su panchine rivestite da maioliche di Caltagirone del XVIII Secolo. 

0 recensioni

Nessun evento trovato

Nessun tour trovato