Cerca
Festival del Mediterraneo - Nature

Festival del Mediterraneo - Nature

Castello D'Albertis e location varie

manifestazioni

Festival del Mediterraneo - Nature

Eventi a Genova

Festival del Mediterraneo - Nature
EVENTO TERMINATO
Avvertenze A causa dell'attuale emergenza Covid-19, alcuni eventi potrebbero essere cancellati o posticipati a nuova data. Si invita a cliccare sul link di dettaglio dell'evento.
manifestazioni
Data: 01/07/2022 - 17/07/2022
Indirizzo: Corso Dogali, 18, 16136 Genova GE
Fonte: echoart.org
Vai all'evento Mappa
Condividi questo evento
Galileo mio padre
Pubblicità

E' la Natura il tema del 31° Festival del Mediterraneo, che si svolge nella sua prima parte dal 1° al 17 luglio 2022. Tanti, gli appuntamenti in programma nella kermesse prodotta da Echo Art con la direzione di Davide Ferrari, che si snoderanno tra Villa Bombrini a Cornigliano, il Castello d’Albertis sede del Museo delle Culture del Mondo, l’anfiteatro e il parco di Forte Begato e la Piscina di Pra’ con nove giornate che mettono al centro la musica e la natura con il loro potere di cura. La seconda parte è invece in programma a settembre nel Porto Antico di Genova. Ogni appuntamento, assieme ai concerti, prevede incontri e workshop.

Di seguito, trovi tutti gli eventi in programma per la prima parte del Festival del Mediterraneo: un bellissimo excursus tra musica, richiami alla natura e culture davvero da non perdere! 

1/2 Luglio a Villa Bombrini - Giornate inaugurali: La musica e la natura si prendono cura. Due giorni all’insegna della musica e della musicoterapia, all’incontro tra culture e generazioni, alla sperimentazione e alla creatività. Workshop su songwriting, corpo e ritmo, canto armonico, concerti di musica indiana, classica, Fado portoghese e del sud Italia trasformeranno i giardini e la villa settecentesca in un ambiente ricco di suoni, scoperte ed emozioni.

- 1 luglio: 15.00 Songwriting, workshop con Bob Heath | 19.00 Dj set con Guido Sarpero | 20.00 Underwood, performance di Friedrich Glorian (Germania) | 20.45 Concerto The Six Indian Seasons con Jyotsna Srikanth (India), Quartetto Nennerl | 21.15 Concerto Le Quattro Stagioni di Vivaldi con l’Orchestra Giovanile Regionale “Paganini” e Jyotsna Srikanth

- 2 luglio: 9.30 Songwriting, workshop con Bob Heath | 9.30 The Polyrhythmic Body, workshop con Friedrich Glorian | 14.00 Raga and Rasa, workshop con Jyotsna Srikanth | 17.00 Overtones: omaggio a Tran Quang Hai, workshop con Davide Ferrari | 19.00 Cantare e non vedere, incontro con Dona Rosa (Portogallo) | 21.00 Il Fado di strada, concerto di Dona Rosa & Raul Abreu | 22.00 Concerto Rachele Andrioli 

 

5 Luglio al Castello d’Albertis. Il Museo delle Culture del Mondo ospita una singola giornata del Festival, interamente dedicata al Giappone. I canti popolari giapponesi si fondono con le sonorità della musica occidentale. I testi parlano degli Dei, delle preghiere, del lavoro dei contadini e dei pescatori, d’amore. Alcuni sono filastrocche per bambini. Sono stati tramandati oralmente e hanno fatto parte della vita quotidiana di molte generazioni attraverso i secoli, fortificando i legami fra gli abitanti dei villaggi. Gli appuntamenti sono organizzati in collaborazione con Celso – Istituto di Studi Orientali di Genova

- Ore 20.45 Haiku, letture | 21.45 Otodama – l’anima dei suoni, concerto di Shinobu Kikuchi (Giappone) 

 

8 – 9 – 10 - 15 Luglio al Forte Begato. Il Parco delle Mura è la suggestiva location per una serie di appuntamenti davvero particolari, che coniugano sonorità musicali a buone pratiche di sostenibilità ambientale.  Cinque concerti più uno spettacolo di danza e musica nelle giornate di venerdì 8, sabato 9, domenica 10 e venerdì 15 luglio, tutti realizzati utilizzando la corrente prodotta dal pubblico pedalando su dieci biciclette. Energia pulita che, trasformata da un apposito sistema, alimenta l’impianto di amplificazione. Insomma, una modalità di partecipare agli eventi innovativa e tutta da provare!

- 8 luglio: 19.30 Underwood, performance interattiva con Friedrich Glorian | 20.30 Orchestra Giovanile Regionale “Paganini” in concerto | 21.30 Stephan Micus (Germania) in concerto

- 9 luglio: 19.30 Underwood, performance interattiva con Friedrich Glorian | 20.30 Ashti Abdo (Siria) in concerto | 21.30 Olena Uutai (Russia/Ucraina) in concerto

- 10 luglio: 19.30 Stella Chiweshe (Zimbabwe) in concerto | 21.30 Olena Uutai (Russia/Ucraina) in concerto

- 15 luglio: 21.00 Rasa, spettacolo di danza e musica DEOS Danse Ensemble Opera Studio/Azione Silenziosa & Parveen Khan (India)

 

16 – 17 Luglio alla Piscina di Genova Pra’. Due giornate dedicate dedicate all' "Akutuk", una pratica ancestrale esclusivamente femminile che consiste nell’azione di suonare percussivamente con le mani l’acqua del fiume, ricavandone suoni a tre diverse altezze. 

 

Info, contatti e prenotazioni: info@echoart.org , www.echoart.org

Prevendita: mailticket.it


Galileo mio padre
Pubblicità