Cerca
Rettore

Rettore

Teatro Lirico Giorgio Gaber

concerti

Rettore

Eventi a Milano

Rettore
EVENTO TERMINATO
Avvertenze A causa dell'attuale emergenza Covid-19, alcuni eventi potrebbero essere cancellati o posticipati a nuova data. Si invita a cliccare sul link di dettaglio dell'evento.
concerti
Data: 27/04/2022
Orario: 21:00
Indirizzo: Via Larga, 14
Prezzo: 35 €
Fonte: TicketOne
Vai all'evento Mappa
Condividi questo evento
Galileo mio padre
Pubblicità

Donatella Rettore nasce a Castelfranco Veneto nel 1955. Dopo il diploma si trasferisce a Roma per inseguire il suo sogno: cantare. Debutta al Festival di Sanremo nel ’74 con la canzone “Capelli sciolti”.

Nel 1975 pubblica il suo primo album, …OGNI GIORNO SI CANTANO CANZONI D’AMORE… con l’aiuto di Claudio Rego che dal ’77 in poi sarà l’autore di tutte le sue musiche.

Con il 45 giri “Lailolà”, nel ’76, vende 300.000 copie in Germania. Nel ’77 nuova partecipazione a Sanremo (con “Carmela”) e secondo album, DONATELLA RETTORE.

Nel ’78 si fa bionda e decide di farsi chiamare solo Rettore. Il singolo “Splendido splendente”, da BRIVIDO DIVINO (1979), le regala una grandissima popolarità ed è seguito l’anno dopo da MAGNIFICO DELIRIO, che contiene “Kobra”: testo scabroso e susseguente scandalo.

Nel 1981 ottiene grande successo con il brano “Donatella”, la vittoria al Festivalbar e l’album ESTASI CLAMOROSA, che contiene un brano, “Remember”, scritto per lei da Elton John; nel 1982 adotta un look militaresco per il brano “Lamette” e l’album KAMIKAZE ROCK AND ROLL SUICIDE, che fa discutere per le tematiche provocatorie. Nel 1982 esce “This time”, un altro brano scritto per lei da Elton John, che è anche la colonna sonora del primo film di cui Rettore è la protagonista: “Cicciabomba”.

Nel 1983 va forte col singolo “Io ho te” e alla fine dell’anno pubblica FAR WEST, con un terzo pezzo a firma Elton John, “Sweetheart on parade”. Nel 1985 è il momento di “Femme fatale” e dell’album DANCETERIA, mentre nel 1986 Rettore torna a Sanremo – è la terza volta – con “Amore stella”.

Nel 1987 Giuni Russo scrive “Adrenalina” e la canta in duetto con Rettore, che nel frattempo ha cambiato ancora look e ha i capelli rosso fuoco.

Nel 1988 esce RETTORESSA e Rettore interpreta un cortometraggio, “Il collezionista”. 1989: è il momento di OSSIGENATA, una raccolta di successi con due inediti, “Zan zan zan” e “Sogno americano”. Al cinema recita in “Paganini” di Klaus Kinski e “Strepitosamente flop” di Pierfrancesco Campanella.

Nel 1991 debutta in teatro con “Omicidio a mezzanotte”. Tra il 1991 e il 1992 pubblica SON RETTORE E CANTO, nel 1993 scrive la colonna sonora di “Cattive ragazze” e la canzone “Bad girl”.

1994: quarto Sanremo, con “Di notte specialmente” e l’album INCANTESIMI NOTTURNI. Poi un live, nel 1996: CONCERT, cui seguono tanta attività dal vivo e un duetto con gli Statuto (“La mia radio”), nel 1999.

Nel 2003 esce una rilettura di “Vento nel vento” di Lucio Battisti, su Cd singolo; seguono una partecipazione al reality show “La fattoria” e, nel 2005, il matrimonio con il compagno di sempre (e coautore) Claudio Rego e la pubblicazione dell’album FIGURINE. Nel 2008 è la volta del doppio STRALUNATA, mentre nel 2011 è la volta di CADUTA MASSI, il tredicesimo disco della cantante, che viene anticipato dal brano “L’onda del mar”.

 


Galileo mio padre
Pubblicità