Cerca
Caterina Ciuffetelli - Mixing

Caterina Ciuffetelli - Mixing

Il Granaio

cultura

Caterina Ciuffetelli - Mixing

Eventi a Perugia

Caterina Ciuffetelli - Mixing
EVENTO TERMINATO
Avvertenze A causa dell'attuale emergenza Covid-19, alcuni eventi potrebbero essere cancellati o posticipati a nuova data. Si invita a cliccare sul link di dettaglio dell'evento.
cultura
Data: 03/12/2022 - 18/12/2022
Orario: 11:00 - 17:00
Luogo: Il Granaio
Indirizzo: Piazza Cavour 1, 06053 Deruta - Umbria
Fonte: freemocco APS
Vai all'evento
Mappa
Condividi questo evento
Emergency
Pubblicità

Si intitola Mixing la mostra personale di Caterina Ciuffetelli organizzata da freemocco APS e curata da Anty Pansera che sarà inaugurata il 3 dicembre nella splendida cornice de Il Granaio in Piazza Cavour, 1.

L’esposizione, inserita nel progetto welfare culturale con il contributo della Regione Umbria (Bando Regione Umbria “Musei e welfare culturale”), il Patrocinio del Comune di Deruta, la partnership del Comune di Torgiano e del suo Museo d’Arte Contemporanea (MACC) sarà aperta dal 3 al 18 dicembre tutti i giorni dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17.

Nove opere che svelano il caos del reale, l’affastellamento di tessere mai coincidenti, in un continuo mutamento di ordine e prospettiva. È un mondo artistico singolare quello di Caterina Ciuffetelli, sempre in bilico tra certezza e incertezza, laddove la geometria è intimamente sabotata, un pretesto per ordinare e sparigliare al contempo. Nel solco di un percorso votato alla materia, l’artista mostra ancora una volta il suo personale linguaggio, una visione del mondo che unisce razionalità e immaginazione, scandaglio e riscoperta. Per riflettere sui mutamenti del tempo, su ciò che il reale nasconde e insieme svela.

Caterina Ciuffetelli nasce a L’Aquila. Vive e lavora a Terni. Frequenta lo studio di Umbro Battaglini, artista esponente del concettualismo e del razionalismo architettonico.

L’attività di studio ha da sempre supportato la sua attività artistica.

Utilizza il gesso, l’intonaco, il cellotex, la sabbia, la carta, l’alluminio, il polistirolo, il filo, la stoffa indifferentemente nelle installazioni e nelle opere bidimensionali. L’estetica e l’etica sono presupposti inscindibili del suo agire artistico, tali premesse si articolano in una ricerca di senso attraverso innumerevoli cicli di lavori.

Anty Pansera milanese, storica e critica dell’Arte e del Design, ha pubblicato numerosi studi sul disegno industriale e le arti decorative/applicate. Di particolare interesse le sue analisi sull’apporto al progetto delle donne artiste/artigiane/designer. Fondatrice e presidente dell’Associazione DcomeDesign, docente all’Accademia di Belle Arti di Brera, già presidente dell’ISIA-Università del design di Faenza, nel cda della Design History Foundation e nel Comitato Scientifico del Design Museum della Fondazione Triennale di Milano. Tra le sue competenze, l’organizzazione e costituzione di archivi, l’ideazione, progettazione e coordinamento di mostre e dei relativi cataloghi, di eventi, convegni e concorsi, la progettazione e realizzazione di prodotti editoriali.

 

Foto in primo piano: Circle - frottage su carta su cellotex - cm 50x50 Courtesy of Alberto Bravini)


Emergency
Pubblicità