Cerca
Sandro

Sandro

Teatro Garbatella

teatro

Sandro

teatro

Sandro
EVENTO TERMINATO
Avvertenze Le informazioni sugli eventi sono soggette a modifiche. Controlla il link di dettaglio dell'evento per gli aggiornamenti più recenti riguardanti prezzi, disponibilità e date.
  • Data
    10/11/2023 - 11/11/2023
  • Orario
    21:00
  • Luogo
    Teatro Garbatella
  • Prezzo
    20 €
  • Vai al sito web
Teatro Garbatella
Piazza Giovanni da Triora, 15, 00154 Roma RM

Fare uno spettacolo biografico non è mai facile. Troppi i rischi del didascalismo o, peggio, dell’agiografia. Specialmente quando si decide di affrontare Sandro Pertini, una figura che si staglia nella memoria e nell'immaginario collettivo come una specie di "nonno buono" in grado di rassicurare un’intera nazione negli anni difficili a cavallo tra Settanta e Ottanta.

Diciamo allora senza pudore che Sandro è uno spettacolo "a tesi": certo, non vuole dimostrare nulla, ma vuole almeno mostrare che, in quegli stessi anni, esisteva una voce (politica) in grado di dire cose spesso scomode (per esempio sui rischi di un fascismo sempre incombente), e di potersi permettere di dirle in virtù di una vita davvero eccezionale, passata per molti anni in prigione a causa della lotta serrata contro la dittatura. Alcune di quelle proposizioni, dette persino ai bambini, sono riportate nello spettacolo: fateci caso, nessun politico oggi sarebbe in grado di affermarle senza suscitare un vespaio di distinguo, di "se" e di "ma", o peggio di critiche: è il segno che la politica è cambiata, e siamo cambiati anche noi, un po' ingaglioffiti, più cinici, meno solidali, sempre un po’ arrabbiati e stanchi; e meno interessati a quella politica che, oltre ad essere cambiata, si è fatta, nello scontro quotidiano, confusa e a volte becera. Ecco, Sandro è uno spettacolo a tesi perché prova a ricordarci che sono esistite persone che hanno combattuto per i propri ideali, fino a pagarne conseguenze molto gravi: ideali di solidarietà e condivisione, mai asseriti in maniera semplicistica e ingenua, ma sempre dentro l'agone delle idee, con la forza combattiva di chi si oppone a una visione sopraffattoria della politica.

Per questo, nello spettacolo, la vicenda biografica di Pertini è contrappuntata da una voce "corale" che prova a rappresentare grottescamente questi impulsi violenti, disillusi e prevaricatori di cui spesso siamo tutti preda: perché Sandro non vuole essere solo il racconto della vita di un uomo, ma prova a rappresentare la possibilità, l'utopia, il desiderio di un'umanità più cordiale e disponibile. Lo fa anche attraverso i disegni di Andrea Santonastaso, non solo attore, ma (come si era già visto nel precedente spettacolo dedicato ad Andrea Pazienza) bravissimo disegnatore: un ulteriore livello di astrazione ad assecondare, ancora una volta, la necessità di regalare allo spettacolo una dimensione di pensiero più ampia rispetto al piano più didascalico del racconto biografico.

DATE E ORARI
  • Venerdì 10 novembre 2023 - ore 21:00
  • Sabato 11 novembre 2023 - ore 21:00
BIGLIETTI
  • Ingresso Intero € 20,00 + ddp e comm.serv.
  • Ingresso Ridotto € 18,00 + ddp e comm.serv. (persone con disabilità, under14 e over60)

Trainline
Pubblicità

Fare uno spettacolo biografico non è mai facile. Troppi i rischi del didascalismo o, peggio, dell’agiografia. Specialmente quando si decide di affrontare Sandro Pertini, una figura che si staglia nella memoria e nell'immaginario collettivo come una specie di "nonno buono" in grado di rassicurare un’intera nazione negli anni difficili a cavallo tra Settanta e Ottanta.

Diciamo allora senza pudore che Sandro è uno spettacolo "a tesi": certo, non vuole dimostrare nulla, ma vuole almeno mostrare che, in quegli stessi anni, esisteva una voce (politica) in grado di dire cose spesso scomode (per esempio sui rischi di un fascismo sempre incombente), e di potersi permettere di dirle in virtù di una vita davvero eccezionale, passata per molti anni in prigione a causa della lotta serrata contro la dittatura. Alcune di quelle proposizioni, dette persino ai bambini, sono riportate nello spettacolo: fateci caso, nessun politico oggi sarebbe in grado di affermarle senza suscitare un vespaio di distinguo, di "se" e di "ma", o peggio di critiche: è il segno che la politica è cambiata, e siamo cambiati anche noi, un po' ingaglioffiti, più cinici, meno solidali, sempre un po’ arrabbiati e stanchi; e meno interessati a quella politica che, oltre ad essere cambiata, si è fatta, nello scontro quotidiano, confusa e a volte becera. Ecco, Sandro è uno spettacolo a tesi perché prova a ricordarci che sono esistite persone che hanno combattuto per i propri ideali, fino a pagarne conseguenze molto gravi: ideali di solidarietà e condivisione, mai asseriti in maniera semplicistica e ingenua, ma sempre dentro l'agone delle idee, con la forza combattiva di chi si oppone a una visione sopraffattoria della politica.

Per questo, nello spettacolo, la vicenda biografica di Pertini è contrappuntata da una voce "corale" che prova a rappresentare grottescamente questi impulsi violenti, disillusi e prevaricatori di cui spesso siamo tutti preda: perché Sandro non vuole essere solo il racconto della vita di un uomo, ma prova a rappresentare la possibilità, l'utopia, il desiderio di un'umanità più cordiale e disponibile. Lo fa anche attraverso i disegni di Andrea Santonastaso, non solo attore, ma (come si era già visto nel precedente spettacolo dedicato ad Andrea Pazienza) bravissimo disegnatore: un ulteriore livello di astrazione ad assecondare, ancora una volta, la necessità di regalare allo spettacolo una dimensione di pensiero più ampia rispetto al piano più didascalico del racconto biografico.

DATE E ORARI
  • Venerdì 10 novembre 2023 - ore 21:00
  • Sabato 11 novembre 2023 - ore 21:00
BIGLIETTI
  • Ingresso Intero € 20,00 + ddp e comm.serv.
  • Ingresso Ridotto € 18,00 + ddp e comm.serv. (persone con disabilità, under14 e over60)


Dove alloggiare a Roma

Trova gli alloggi nelle vicinanze

Trainline
Pubblicità