Cerca
Interpol

Interpol

Auditorium Parco della Musica - Cavea

concerti

Interpol

concerti

Interpol
EVENTO TERMINATO
Avvertenze Le informazioni sugli eventi sono soggette a modifiche. Controlla il link di dettaglio dell'evento per gli aggiornamenti più recenti riguardanti prezzi, disponibilità e date.
Auditorium Parco della Musica - Cavea
Via Pietro de Coubertin, 10, 00196 Roma RM

Gli Interpol arrivano il 28 giugno all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone in occasione del Roma Summer Fest 2023 per l'unica data nel centro-sud del loro tour mondiale. Sul palco della Cavea, oltre ai successi di repertorio, la band di New York presenterà per la prima volta dal vivo “The Other Side of Make-Believe”, il settimo disco in studio pubblicato a luglio dello scorso anno prodotto da Flood & Moulder (Nine Inch Nails, Curve, Gary Numan, Depeche Mode) che ha incontrato il consenso della critica internazionale.

Il disco esplora nuovi territori per gli Interpol: oltre a viaggiare tra le sinistre sottocorrenti della vita contemporanea, i nuovi brani sono permeati da un desiderio bucolico e ritrovata grazia. Gli arrangiamenti di chitarra di Daniel Kessler si elevano, Samuel Fogarino punta alla precisione sulle percussioni mentre la voce potente di Paul Banks sfodera vulnerabilità. Un album in cui l’essenza e le qualità di ogni membro emergono grazie alla profonda comprensione interpersonale, il rispetto e la valorizzazione di ognuno.

Fedua
Pubblicità

Gli Interpol arrivano il 28 giugno all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone in occasione del Roma Summer Fest 2023 per l'unica data nel centro-sud del loro tour mondiale. Sul palco della Cavea, oltre ai successi di repertorio, la band di New York presenterà per la prima volta dal vivo “The Other Side of Make-Believe”, il settimo disco in studio pubblicato a luglio dello scorso anno prodotto da Flood & Moulder (Nine Inch Nails, Curve, Gary Numan, Depeche Mode) che ha incontrato il consenso della critica internazionale.

Il disco esplora nuovi territori per gli Interpol: oltre a viaggiare tra le sinistre sottocorrenti della vita contemporanea, i nuovi brani sono permeati da un desiderio bucolico e ritrovata grazia. Gli arrangiamenti di chitarra di Daniel Kessler si elevano, Samuel Fogarino punta alla precisione sulle percussioni mentre la voce potente di Paul Banks sfodera vulnerabilità. Un album in cui l’essenza e le qualità di ogni membro emergono grazie alla profonda comprensione interpersonale, il rispetto e la valorizzazione di ognuno.


Dove alloggiare a Roma

Trova gli alloggi nelle vicinanze

Fedua
Pubblicità