Cerca
La vita davanti a sé

La vita davanti a sé

Teatro Eleonora Duse

teatro

La vita davanti a sé

Eventi a Genova

La vita davanti a sé
EVENTO TERMINATO
Avvertenze A causa dell'attuale emergenza Covid-19, alcuni eventi potrebbero essere cancellati o posticipati a nuova data. Si invita a cliccare sul link di dettaglio dell'evento.
teatro
Data: 13/01/2022 - 16/01/2022
Indirizzo: Via Nicolò Bacigalupo, 6
Prezzo: 20 €
Fonte: teatronazionalegenova.it
Vai all'evento Mappa
Condividi questo evento
Galileo mio padre
Pubblicità

La vita davanti a sé
da "La vie devant soi" di Romain Gary (Émile Ajar)

Durata
1 ora e 25 minuti

Pubblicato nel 1975 e diventato film due anni dopo, il romanzo di Romain Gary, La vita davanti a sé è una storia toccante, piena di leggerezza e ironia. Vincitore del celebre Premio Goncourt, (anche grazie a un escamotage dell’autore, che lo firmò con lo pseudonimo di Emile Ajar, avendo già vinto il Premio anni prima), il romanzo si è imposto subito come un paradigma della letteratura francese. Gary narra la storia di Momò, un bimbo arabo di appena dieci anni, cittadino di quello splendido quartiere multietnico che è un cuore di Parigi, Belleville. Qui il giovane Momò incontra Madame Rosa, una anziana ex prostituta ebrea che tira avanti non solo gestendo un alberghino ma anche curando i fatali “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani. Dall’incontro di queste due vite sbandate, di queste solitudini e diversità scaturirà un mondo nuovo…

A dare voce e corpo al piccolo Momò è nientemeno che Silvio Orlando, amatissimo protagonista delle scene italiane, che conduce il pubblico dentro le pagine del libro con leggerezza ed empatia, sino a diventare, con un miracolo tutto teatrale, quel bambino, assumerne lo sguardo e la vitalità.

Orlando, anche regista (suo l’adattamento del testo originale, ha scelto di portare in scena La vita davanti a sé perché, spiega: «Il genio di Gary ha anticipato senza facili ideologie e sbrigative soluzioni uno dei temi più importanti del contemporaneo: la convivenza tra culture, religioni e stili di vita diversi…». E aggiunge: «Quale funzione può e deve avere il teatro? Non certo di indicare vie e soluzioni che ad oggi nessuno è in grado di fornire, ma una volta di più di raccontare storie emozionanti, commoventi, divertenti, chiamare per nome individui che ci appaiono massa indistinta e angosciante. Raccontare la storia di Momò e Madame Rosa, nel loro disperato abbraccio contro tutto e tutti, è necessario e utile».

© Mercure de France, diritti teatrali gestiti dalle edizioni Gallimard con il nome di Romain Gary come autore dell’opera originale.

DATE e ORARI
giovedì 13.01 - 19:30
venerdì 14.01 - 20:30
sabato 15.01 - 19:30
domenica 16.01 - 16:00

BIGLIETTI
Biglietti interi
1° settore € 30
2° settore € 20

Biglietti ridotti
over 65 posto unico € 20
under 30 posto unico € 13
tandem 2 biglietti per la prima posto unico € 34

 

 

Produzione
CARDELLINO S.R.L.

Riduzione e regia
Silvio Orlando

Direzione musicale
Simone Campa

Interpreti
Silvio Orlando

con l’Ensemble dell’Orchesta Terra Madre:
Simone Campa chitarra battente, percussioni
Gianni Denitto clarinetto, sax
Maurizio Pala fisarmonica
Kaw Sissoko kora, djembe

Scene
Roberto Crea

Costumi
Piera Mura

Disegno luci
Valerio Peroni

 

Foto di Salvatore Pastore

 


Galileo mio padre
Pubblicità